STRANGE ATTRACTOR. SILVIA HELL

Curated by Gabriele Tosi

26th June - 14th September 2016

Everyday by appointment tel. +39.3358051151

Opening Sunday 26th JUNE  at 6 p.m. via San Pedrino 4, Varese

 

 

La serie di opere esposte in forma di unica grande installazione sono inedite e fanno parte della recente produzione dell'artista che guarda alla fusione tra fotografia e scultura. 
Strange Attractor è una costellazione di oggetti da cui emerge la volontà di confrontarsi con la memoria latente del passato, con la sua eredità spesso periferica e fuori fuoco. Hell gioca tra tracce e residui, generando un'opera dove convive ciò che è troppo lontano con ciò che è troppo vicino a chi guarda. Tanto nei singoli pezzi, quanto nella loro composizione in forma d'installazione spaziale, Strange Attractor può essere letto come una dimensione, un luogo fisico capace di rivelare ciò che sta in mezzo ai due fuochi di questa prospettiva storica potenzialmente infinita.
Strange Attractor instaura con il tempo un dialogo non organico, dova la narrazione necessariamente finita dell'essere umano è sostituita da quella certamente meno finita, non necessariamente ciclica, dell'umanità. Non esiste in questa prospettiva il concetto di natura morta, dunque le trame del presente erose dal tempo non si trasformano in una retorica assenza, piuttosto esprimono dei dettagli. In questi, la frammentazione produce dati leggibili e riscrivibili, che riscattano la propria perdita d'informazione contestuale con la rarità del particolare.
Davanti a Strange Attractor è come se ci trovassimo a percepire il mondo a partire dalle scene tagliate di un docufilm sulle pratiche produttive e culturali dell'essere umano e - in assenza di un montaggio che implichi un inizio, uno sviluppo e  una conclusione -  percepissimo i segnali della necessità di ricordare, di comprendere, di produrre e immaginare.

 

 

Silvia Hell, nata a Bolzano nel 1983, si diploma in pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera, vive a Milano.
Mostre personali: 2014 VRS (piano focale a soggetto mobile), A+B gallery, Brescia, IT. 2013 A Form of History, Alert Studio, Bucharest, RO. 2012 A Form of History, Placentia Arte, Piacenza, IT. 2011 A Form of History, A+B Gallery, Brescia. 2010 Lineal, Placentia Arte, Piacenza, IT. 2009 Dèjà vu, Micro - Microspazio disponibile, Firenze, IT.
Mostre collettive recenti: 2016 Slash, A+B Gallery, Brescia, IT. Dipingere il presente, Peninsula Art Museum di Weihai, CN. Empatema, spazio Alberto Aperto per Studi Festival, Milano, IT. 2015 Non esistono oggetti brutti, Galleria Bianconi, Milano, IT. Even a Birch Can Be Real, A+B Gallery, Brescia, IT. 1995-2015 Sudtiroler Kunstlerbund / Galerie Prisma, Bolzano, IT. Open Studio Progettoborca, Borca di Cadore (BL), IT. Dipingere il presente Certosa di San Giacomo, Capri, IT. Les Sublimes, Fondazione Arthur Cravan, Milano, IT. They hung a picture over the fireplace Studi Festival, I edizione, Via Piranesi 25, Milano, IT. 2014 Out of frames, Museo d'Arte Contemporanea, Lissone (MB), IT.